Pubblichiamo di seguito le linee guida cui deve tendere una corretta gestione dell’urbanistica secondo ITALIA NOSTRA: Per la difesa dei beni comuni: la città La città è un bene comune: un bene e non una merce, comune in quanto appartiene ad una collettività che ne deve condividere il progetto e la gestione. La denuncia sistematica delle pratiche di urbanistica contrattata costituisce da sempre uno dei cardini dell’azione di Italia Nostra. E’ la causa principale del degrado delle nostre città, gravate da fenomeni di speculazione che hanno ridotto gli spazi pubblici, il verde, i servizi, aumentando inquinamento, dissipazione energetica, consumo di suolo ed abbassando il livello di qualità urbana e conseguentemente di qualità di vita. Italia Nostra respinge la logica dell’espansione urbana come traino di un’economia di carta e di mattone, dissipatrice e insostenibile sotto il profilo ambientale, sociale e anche economico e propone la riaffermazione della pianificazione pubblica come unico strumento in grado di regolare i meccanismi di crescita e trasformazione della città attraverso un sistema di regole certe e di garanzie estese. Quale primo risultato di una rinnovata strategia di impegno sistematico sulla questione urbana, nel solco della propria tradizione che si richiama ad Antonio Cederna, Italia Nostra propone [...]

Categories: News 0 like