Il 29 luglio 2014 il consiglio comunale ha approvato la delibera che, con allegata la nuova verifica di non assoggettabilità alla VAS a firma dall’Arch. Geuna incaricato dal Comune, fa ripartire l’iter per l’adozione della variante urbanistica ai sensi dell’art. 16bis della L. R. 56/77. In fase di approvazione del bilancio torna nuovamente la vendita dell’area dei «Portici blu» per incassare 1.688.000 euro consentendo la costruzione di un’altro «grattacielo» accanto a quello esistente. Un nuovo grattacielo di 37,50 metri (11 piani su via Chiappero angolo via Buniva) e di 25,50 m.(7piani) sulla restante parte di via Buniva. La richiesta di stralcio dell’area Portici Blu dal piano delle alienazioni firmata da 601 cittadini pinerolesi è stata respinta dalla maggioranza nel consiglio del 12 dicembre con l’intenzione di andare avanti per la vendita. Oggi dopo 11 mesi dalla prima conferenza dei servizi in cui la Regione richiedeva espressamente una valutazione sulla necessità di eseguire la VAS viene fatta la delibera. E’ però avvenuto un fatto nuovo. La Corte costituzionale con la sentenza n. 197 dell’11 luglio 2014, ha cassato le disposizioni regionali del Piemonte (artt. 33-34 della legge regionale n. 3/2013) che prevedevano una generale esclusione dagli obblighi di sottoposizione alla procedura [...]

Categories: News 0 like