Osservatorio 0121 – “Salviamo il paesaggio difendiamo i territori”  ha presentato le osservazioni alla delibera del 29 luglio 2014 con cui il .Consiglio Comunale fa ripartire l’iter per l’adozione della variante urbanistica ai sensi dell’art. 16bis della L. R. 56/77 riguardante l’area pubblica “Portici Blu” con la nuova verifica di non assoggettabilità alla VAS a firma dall’Arch. Geuna.

Le osservazioni riguardano sia la relazione illustrativa allegata alla delibera che la verifica di assoggettabilità alla VAS.

In particolare, per quanto riguarda quest’ultimo documento le osservazioni fanno rilevare:

- con la sentenza della Corte Costituzionale n. 197 dell’11 luglio 2014 la VAS viene richiesta anche per aree di piccole dimensioni

- nella “descrizione e simulazione dell’intervento edilizio” manca completamente la dimensione urbanistica della valutazione, non emergono effetti e impatti urbanistici mancano ilnumero di abitanti insediati,e l’ incremento delle esigenze di parcheggi

-  le informazioni relative al cantiere sono irrilevanti; il cantiere, verosimilmente, potrebbe durare anche diversi anni con la necessità di occupazione di strade e spazi pubblici con notevole disagio per gli abitanti e gli esercizi commerciali

- non vengono trattati i problemi indotti dagli aspetti strutturali del nuovo edificio (requisiti antisismici, vicinanza/aderenza al grattacielo, estensione delle fondazioni di base); sembra siano state accantonate, con eccessiva leggerezza, le problematiche relative al comportamento di edifici di notevole altezza in un tessuto urbano posto in zona sismica

- nella relazione non è previsto uno studio di conformità alla normativa antincendio degli edifici esistenti e a quelli di possibile edificazione;

- nella relazione a sostegno del provvedimento non esistono considerazioni-valutazioni sugli eventuali impatti negativi indotti dal riempimento del cosiddetto “vuoto urbano”: riduzione luce, irraggiamento solare, visuali aperte

Nelle conclusioni delle osservazioni si fa rilevare che questa variante al PRG di Pinerolo porta a 54.605 gli abitanti insediabili, mentre gli abitanti rilevati al censimento 2011 erano 34.854. Si tratta dunque di un Piano Regolatore largamente sovradimensionato rispetto alle esigenze residenziali. La variante dei «Portici blu» non risponde in alcun modo al problema dell’emergenza abitativa, che riguarda sostanzialmente il diritto dei cittadini ad avere condizioni di vita dignitose e la conseguente possibilità  di accedere al bene-casa.

Infine Osservatorio 0121 – “Salviamo il paesaggio difendiamo i territori”  richiede ufficialmente di poter partecipare alla conferenza dei servizi sulla variante “Portici Blu” anche perché 601 cittadini di Pinerolo hanno firmato, lo scorso anno, la richiesta di stralcio di quest’area dal piano delle alienazioni ed hanno il diritto di essere rappresentati.

Potete trovare qui il testo integrale delle osservazioni presentate osservazioni portici blu

Categories: News 0 like

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.