L’ approvazione da parte della Giunta comunale del Piano di edilizia convenzionato «CP7», che
porterà in dote aggiuntiva alla nostra città 120 alloggi ai piedi Monte Oliveto, per quello che ci
riguarda non chiude la discussione iniziata con l’Assemblea pubblica del 13 gennaio 2012.
Ci spiace che l’Amministrazione comunale non abbia colto l’occasione della CP7 per iniziare un
dibattito sul «progetto di città», rendendo trasparenti i motivi della decisione e ricercando forme di
partecipazione dei cittadini.
Eppure pochi mesi prima (il 22 dicembre 2011) il Consiglio comunale aveva approvato, aveva
approvato la «Relazione previsionale e programmatica 2012 – 2014» in cui si può leggere :
«L’impegno è, in particolare, di promuovere forme di consultazione e di dibattito pubblico prima di
adottare decisioni su temi qualificati e fortemente coinvolgenti l’opinione pubblica, in primo luogo,
dando attuazione alle forme di partecipazione già previste nello Statuto comunale e mai applicate
come il referendum comunale, ma anche inserendo l’istituzione della “Giuria dei cittadini”».

Una affermazione importante e impegnativa, che oggi è stata completamente disattesa, ma che ci
auguriamo venga tenuta in debito conto quando si tratterà di discutere del centro storico, del futuro
delle aree industriali dismesse e degli altri Pec.
Notiamo inoltre che sulla questione di Monte Oliveto, quasi un migliaio di cittadini, con la loro firma
avevano chiesto una discussione pubblica e aperta sulla questione.
Siamo convinti che, quando si debba decidere sul perché e sul come trasformare i luoghi della
città, si debbano includere nella discussione tutte le persone che vi abitano non non solo gli addetti
ai lavori. Per far questo l’Amministrazione dovrebbe accompagnare le decisioni più importanti in
campo urbanistico con azioni di comunicazione, animazione e consultazione della popolazione. In
questo caso purtroppo nulla è stato fatto.
Per parte nostra ci impegniamo a continuare l’informazione sui problemi di gestione del territorio
e l’organizzazione di incontri su temi specifici.

Categories: News 0 like

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.